Casateatro

Un progetto a cura di
Un progetto a cura di
Della madre – Casateatro
3128
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-3128,bridge-core-2.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_menu_slide_from_right,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-19.2.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Teatro delle Arti
Tessera 2019—2020

Venerdì 31 Gennaio 2020
Mario Perrotta

DELLA MADRE

consulenza alla drammaturgia Massimo Recalcati
con Mario Perrotta e Paola Roscioli
produzione Teatro Stabile di Bolzano, La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale

Dopo In nome del padre – già ospite al Teatro delle Arti dopo il debutto al Piccolo di Milano – il secondo capitolo della trilogia In nome del padre, della madre, dei figli sposta la lente di ingrandimento sulla figura intoccabile della Madre, almeno per come la viviamo nel nostro paese. Una figura che – nonostante le recenti evoluzioni – ha mantenuto costante nel tempo una sorta di sacralità e onniscienza che la rende ingiudicabile, al di sopra del bene e del male. Ed è così compresa nel suo ruolo che rischia di diventare soffocante nei confronti dei figli e escludente nei confronti di quei pochi padri che vorrebbero interpretare a pieno titolo il proprio ruolo. Al centro di tutto questo, ancora una volta, figlie e figli silenti, assenti fisicamente dalla scena ma perni assoluti della vicenda narrata.

No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.