Il progetto

Casateatro è un progetto di educazione del pubblico che giunge quest’anno alla sesta edizione.

Per informazioni

info@murmuris.it
329 9160071

In cerca di Simurgh – Casateatro
1034
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-1034,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_area_uncovered_from_content,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 
Teatro del Popolo - Castelfiorentino

In cerca di Simurgh

Domenica 03 Dicembre - h 21.00

Giallo Mare Archetipo
In cerca di Simurgh

Regia Vania Pucci, Riccardo Massai
Operatori teatrali Diletta Landi, Diego Conforti, Vania Pucci
Produzione Giallo Mare Minimal Teatro/Archetipo/Teatro Metastasio/Regione Toscana
Con richiedenti asilo di Martignana e la Farfalla

Si tratta dello spettacolo finale di un percorso di formazione e laboratorio teatrale condotto da Archètipo e Giallo Mare Minimal Teatro con stranieri e migranti richiedenti asilo. La conferenza degli uccelli è un poema allegorico che narra come, per sottrarsi al caos e alla disperazione, alle guerre e all’odio che opprimono il mondo, l’Upupa raccolga gli uccelli e li guidi alla ricerca di un re perduto, Simurgh, che si dice abbia tutte le risposte. È l’inizio di un viaggio meraviglioso e tremendo verso la dimora di Simurgh, protetta da sette misteriose valli. In ognuna, gli uccelli dovranno affrontare insidie mortali: ma chi riuscirà a superarle otterrà una rivelazione inattesa. I versi di Farid ad-Din Attar incantano da sempre chi li legge o li ascolta, e hanno ispirato a Peter Brook uno dei suoi spettacoli più sorprendenti. Questo testo è stato un meraviglioso pretesto per parlare dell’oggi e della necessità di capirsi e riconoscersi come appartenenti al genere umano al di là delle lingue che si parlano e delle religioni che si professano.

No Comments

Post A Comment