Casateatro

Un progetto a cura di
Un progetto a cura di
Patres – Casateatro
3265
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-3265,bridge-core-2.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_menu_slide_from_right,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-19.2.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Teatro Cantiere Florida
Tessera 2019—2020

Sabato 29 febbraio 2020
prosa
SAVERIO TAVANO
PATRES

di Saverio Tavano
con Dario Natale e Gianluca Vetromilo
regia Saverio Tavano
con il supporto della Regione Calabria
produzione Residenza Teatrale Ligeia Lamezia Terme/Scenari Visibili

L’impossibilità di un rapporto tra un padre e il figlio cieco, l’impossibilità di incontro, di filiazione. Un padre che fugge per sempre, per le spiagge esotiche di Santo Domingo, e un figlio paralizzato dall’attesa, che davanti all’orizzonte attende, mette le mani avanti, si rivolge verso il mare e aspetta che questo padre ritorni.

Questo padre, Ulisse senza patria, lo lega a una corda perché potrebbe perdersi, incapace di stargli accanto non trova il coraggio della testimonianza. Un Telemaco dalla lunga attesa, ma l’attesa è dinamica, è erranza, è rischio. Il mare, discreto spettatore, scandisce e accompagna la vita di questo figlio incapace di vedere come di andare, in attesa di un padre che non è in grado di restare, di tornare a casa.

No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.