Casateatro

Un progetto a cura di
Un progetto a cura di
Falstaff – Casateatro
1057
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-1057,bridge-core-2.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,side_menu_slide_from_right,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-19.2.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive
 
Teatro delle Arti - Lastra a Signa

Falstaff

Giovedì 19 Aprile - h 21.00

Teatro Popolare d’Arte
Falstaff

Da William Shakespeare,  Arrigo Boito e Giuseppe Verdi
Tratto dalla commedia  Le allegre comari di Windsor e altre opere di  W. Shakespeare.
Progetto di Gianfranco Pedullà
Con gli attori della Compagnia Teatro popolare d’arte
E la partecipazione straordinaria di Veio Torcigliani
Elaborazioni musicali di Jonathan Faralli
Produzione Teatro Popolare d’Arte

Questa nostra commedia shakespiriana si è quasi naturalmente incrociata con l’opera lirica FALSTAFF di Giuseppe Verdi, ultima creazione del grande musicista italiano rappresentata per la prima volta alla Scala di Milano il 9 febbraio 1893. Il testo per molte parti è fondato sul libretto dell’opera verdiana scritto dal poeta  Arrigo Boito (di fatto una riduzione de Le allegre comari di Windsor ). Ne è nato uno spettacolo teatrale molto musicale, pieno di ritmo e di coralità, un grande esercizio scenico per i nostri attori e – speriamo – una proposta molto divertente per i nostri spettatori. Il grande poeta inglese guardava con ironia e affetto alle debolezze ed alle ambizioni, alle improvvise ascese e rapide cadute degli uomini. Per questo la commedia shakesperiana non è mai gratuita, ma sempre piena di umanità, capace di narrare (con ironia e pietà) le vicende umane.

Search Users
No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.