Casateatro

Un progetto a cura di
Un progetto a cura di
Middle East Now – Casateatro
3269
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-3269,bridge-core-2.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,side_menu_slide_from_right,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-19.2.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive

Teatro Cantiere Florida
Tessera 2019—2020

Giovedì 2 aprile 2020
materia prima

evento speciale all’interno del Festival di cinema mediorientale
MIDDEL EAST NOW

Middle East Now è uno straordinario appuntamento che anima Firenze nella prima metà di aprile. Un festival di cinema, documentari, arti visive, fotografia, cultura contemporanea, cibo ed eventi su Medio Oriente e Nord Africa.

Il teatro è diventato un appuntamento irrinunciabile all’interno della fitta programmazione del festival, un’occasione per Murmuris di addentrarsi nella ricchissima produzione di teatro per scegliere un’opera che ogni anno possa portare a Firenze uno sguardo diverso e unico sulla società mediorientale al di là dei pregiudizi e degli stereotipi.

Nel 2019 l’ultima edizione di Middle East Now, la decima, ha portato in scena a Firenze il Medio Oriente contemporaneo con un ricco programma ideato e organizzato dall’associazione culturale Map of Creation andato in scena tra Cinema La Compagnia, Cinema Stensen, Teatro Cantiere Florida, Fondazione Studio Marangoni e altri spazi cittadini.
In programma sempre un calendario ricchissimo di circa 50 film premiati nei migliori festival internazionali tra cui anteprime italiane e internazionali per un viaggio cinematografico che tocca i paesi e le società dell’area mediorientale: da Afghanistan, Algeria, Arabia Saudita, Egitto, Emirati Arabi, Kurdistan, Kuwait, Iran, Iraq, Israele, Libano, Palestina, Siria, Tunisia, Turchia.

«Abbiamo cercato di raccontare il Medio Oriente oltre gli stereotipi e i pregiudizi» raccontano Lisa Chiari e Roberto Ruta, fondatori e direttori artistici del festival «presentando a Firenze le forme più avanzate del cinema e della cultura contemporanea che arriva da quest’area del mondo, perché crediamo che siano lo strumento più forte per creare un ponte culturale e costruire l’integrazione sociale. Oggi più che mai questa è un’esigenza indispensabile: in un momento storico dominato da contrapposizioni e pregiudizi, una finestra sulla cultura e sulla creatività dal Middle East serve a guardare a un futuro che speriamo migliore».

Middle east now festival
No Comments

Post A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.